motore di ricerca

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

LA NUOVA ORDINANZA DEL COMMISSARIO DELEGATO PER L'ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

notizia pubblicata in data : martedì 16 giugno 2015

La nuova Ordinanza del Commissario Delegato per l'Assistenza alla popolazione terremotata

Dal sito della Regione Emilia Romagna
"Un’ordinanza per revisionare, a 3 anni dal sisma che ha colpito l’Emilia-Romagna, con un provvedimento organico tutte le misure messe in campo per l’assistenza alla popolazione dei nuclei che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni per effettuare i lavori di riparazione, ripristino e ricostruzione. Il provvedimento costituisce anche l’occasione per monitorare i nuclei attualmente in assistenza e i rispettivi percorsi di rientro nelle abitazioni danneggiate dal sisma in corso di sistemazione.
Le principali novità riguardano il Contributo per l’autonoma sistemazione (Cas) che dal 1 luglio viene sostituito da due strumenti:
- Il Contributo per il canone di locazione (Ccl) riconosciuto a coloro che attualmente hanno una sistemazione temporanea onerosa (locazione, albergo, Rsa) gli importi sono parametrati al numero di componenti e in rapporto alle dimensioni dell’abitazione occupata. A coloro che alla data del sisma erano il locazione il contributo sarà calcolato come differenza tra il vecchio e il nuovo canone di locazione.
- Il contributo per il disagio abitativo temporaneo che prevede il riconoscimento di un contributo forfetario per coloro i quali alla data del sisma non sostenevano oneri per la sistemazione abitativa e attualmente sono temporaneamente sistemati a titolo gratuito.
Vengono aggiornate anche le disposizioni relative agli alloggi in locazione a carico del Commissario. Salvo alcuni casi specifici non sarà possibile stipulare nuovi contratti. In particolare si prevede il rinnovo dei contratti in essere per i proprietari con percorso di rientro e il passaggio, alla scadenza del contratto in essere, al contributo per il canone di locazione per coloro i quali alla data del sisma erano in locazione.
Vengono maggiormente chiarite le regole per la permanenza o fuoriuscita dai prefabbricati modulari abitativi urbani e rurali. Per tutte le forme di assistenza sarà necessario compilare e presentare al Comune un modulo entro il 30 giugno 2015 che in alcuni casi sarà una vera e propria domanda di contributo (Ccl e Contributo per il disagio abitativo temporaneo).
Un’altra importante novità è l’introduzione del cosiddetto “rientro documentato”, ovvero tutti i nuclei in assistenza dovranno impegnarsi a rientrare nell’abitazione dopo aver effettuato i lavori e anche a dimostrarlo al fine di non incorrere in sanzioni.
Vengono chiarite meglio infine le regole relative all’incrocio tra la domanda e l’offerta di abitazioni. Domanda costituita dai nuclei terremotati (con o senza diritto all’assistenza a titolo oneroso) ovvero tutti quei nuclei che per effetto del sisma abbiano ricevuto un’ordinanza di sgombero, offerta costituita dalle abitazioni che abbiano percepito i contributi per la ricostruzione e che hanno l’obbligo di cederle in locazione.
Grazie al monitoraggio e all’incrocio domanda/offerta sarà anche possibile rafforzare il controllo sul rispetto degli obblighi di locazione per quanti abbiano ricevuto i contributi per la ricostruzione imposti dal Protocollo del 4 ottobre 2012, con l’applicazione di eventuali sanzioni in caso di ravvisato mancato rispetto.
L’ordinanza, la n. 20 dell’8/5/2015, è pubblicata insieme ai suoi allegati sul sito della Regione http://www.regione.emilia-romagna.it/terremoto/gli-atti-per-la-ricostruzione/2015/ordinanza-n-20-del-8-maggio-2015-del-presidente-bonaccini-in-qualita-di-commissario-delegato
Per informazioni:
Ufficio Servizi Sociali - moduli in Via Chiletti aperto il martedì e il giovedì dalle 9,00 alle 13,30 il sabato dalle 9,00 alle 12,00 tel. 059809739
email elena.pescarolo@comune.sanprospero.mo.it
L’Ufficio è disponibile, su appuntamento, a fornire assistenza nella compilazione della modulistica.

ultima modifica: Elena Pescarolo  16/06/2015
Risultato
  • 3
(1117 valutazioni)
Comune di
SAN PROSPERO
indirizzo:  Via Pace, 2 - 41030 San Prospero (MO)
telefono  059-809711  fax 059-809780  P.IVA 00672280369
e-mail urp@comune.sanprospero.mo.it
P.E.C. comunesanprospero@cert.comune.sanprospero.mo.it    
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl  © 2015